Capitolo 19 e una tazza di Huo Shan Huang Ya

L’impressione di essere in Liguria continua a seguirmi: un autobus che s’inerpica su picchi paurosi, un paese che sembra abbandonato e senza copertura telefonica, un barista decisamente scontento di avere clienti, la natura sovrastante. Elisa arriva in quello che dovrebbe essere il borgo più romantico d’Italia, ma non si trova certo davanti allo stereotipo turistico che si aspettava. Noi invece abbiamo un senso di deja vu: Elisa che entra in una Casa delle Camelie decisamente invecchiata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.